Collezione PE 2021

Colori intensi, righe e stampe piumate.
Mare color smeraldo, paesaggi inondati di sole, coppe di champagne ghiacciato.
Siamo a Capri. Ma anche a Ibiza e a Saint Tropez.

La nuova collezione PE 2021 di Orsetta Mantovani ci regala un forte rimando al Boho style, con suggestioni esotiche e tinte audaci, come il rosso, il fucsia e l’ottanio.

Creazioni raffinate, cosparse di sfumature vintage, che celebrano l’estate mediterranea e ci ricordano l’affascinante approccio stilistico degli anni ‘70.

TAILOR MADE
Tessuti italiani, stampe preziose e una realtà fatta di impegno, cura e attenzione. Orsetta Mantovani disegna e produce ogni singolo capo con un esclusivo approccio su misura, e una vestibilità studiata sulla diversa essenza di ogni donna. In base alle esigenze della cliente è possibile fare maniche più lunghe o polsini più grandi.
UNA COMMUNITY ESCLUSIVA
Le camicie di Orsetta Mantovani sono capi speciali, e per rispettare la loro unicità non sono vendute tramite canali commerciali. I capi delle nuove collezioni sono acquistabili soltanto durante eventi esclusivi o sul sito ufficiale Orsettamantovani.com.
ELEGANZA ITALIANA
Le collezioni di Orsetta Mantovani si rivolgono a una donna raffinata e consapevole, che riconosce nell’eleganza italiana un approccio irrinunciabile alla moda. Ogni capo disegnato da Orsetta nasce per essere interpretato, e racchiude in sé uno scopo preciso: aiutare ogni donna a raccontarsi - e valorizzarsi - attraverso quello che indossa.
Le camicie di Orsetta Mantovani grazie alla loro vestibilità,
sono molto facili da indossare ma sempre speciali.

CONSULENZA DI STILE

La storia di un capo non si ferma alla sua produzione, ma continua intrecciandosi alla storia della donna che veste. Orsetta Mantovani aiuta le sue clienti a trovare il proprio look, attraverso consulenze stagionali, suggerimenti d’acquisto e look personalizzati “con il tuo armadio”.

Sei una cliente di Orsetta?

Prenota subito la tua consulenza virtuale gratuita.

A satisfied customer is the best business strategy of all.

Michael Le Boeuf